Case e altri oggetti

 

Quando non si ha a disposizione il gesso o lo stucco,

si può utilizzare la carta asciugatutto imbevuta di vinavil.

Questo è il procedimento da seguire :

-rivestire le facciate della casa in polistirolo

con carta asciugatutto imbevuta di vinavil;

-per il tetto utilizzare corteccia d'albero ben

sagomata ed incollata con colla a caldo;

-procedere infine alla colorazione;

(guardate la foto sottostante)

 

casa

 

 Come realizzare un forno in stile popolare-

Vi portiamo l'esempio di un forno realizzato

in occasione del Presepe 2007.

Innanzitutto come struttura per la realizzazione 

dell'opera , abbiamo utilizzato quello che avevamo

a disposizione in laboratorio : cartongesso , compensato

e cartone.Per sagomare l'intelaiatura del forno abbiamo

utilizzato una sega verticale elettrica ,con seghettino sottile

(fare sempre molta attenzione con questi attrezzi..)che 

è servita per tagliare a misura il cartongesso ed il compensato

(per la struttura interna del forno : sia lo scomparto per il pane,

sia lo scomparto dove anticamente veniva accesa la legna).La struttura 

esterna del forno ,di cui la parte centrale in pietra ,ricavata rompendo 

con la tenaglia lastrine di marmo che successivamente sono state

incollate con la colla per pavimenti,mentre le pareti laterali della scena

erano semplicemente di polistirolo trattato con lo stucco in pasta

e poi colorato,ovviamente dando diverse sfumature.Nelle foto

che vi presentiamo vedrete Angelo Preziuso che ha collaborato

alla realizzazione di varie scenografie del Presepio 2007 e che 

tuttora collabora alla parte organizzativa delle nostre mostre presepiali.

.forno (Angelo Preziuso è stato un ottimo presepista)

                                                        

(notate il ferro di cavallo in miniatura)

 

 forno-pà

 fornopapi

 Inoltre nella  parte superiore del forno , dove avevamo messo

delle mini pagnotte cotte realmente nel forno domestico,

 abbiamo inserito una microlampada bianca a 12 volt ,proprio

per mettere in evidenza il pane;nella parte inferiore o

apertura inferiore abbiamo inserito diverse micro lampade

pulsanti coperte da tronchetti e rametti,proprio per 

simulare il fuoco che faceva cuocere il pane. Persino

la pala del fornaio ed i sacchetti sono stati realizzati

in maniera artigianale.

 

Oggettistica : anche le varie miniature del nostro Presepe

                    vengono realizzate a mano come ad esempio

                    i tavoli e le sedie ,alcuni piccoli vasi fatti col das

                   attrezzi da lavoro di un tempo, sacchi di varie misure

                   cuciti a mano ed anche i vestiti delle statue meccaniche,

                  mobili antichizzati nelle nostre case realizzati con legno di recupero

                  (spesso usiamo anche il legno "morbido" delle cassette di frutta),

                  cornici di piccoli quadri (ricordiamo tra i nostri quadri in miniatura,

                  adoperati per le nostre scenografie popolari : Santa Rita e

                   San Francesco Antonio Fasani),mensole e porte..

                   Maestro delle lavorazioni in legno ed abile stuccatore

                                   ( ha lavorato con noi fino al 2009)

                   è Gianni Codianni  che si è dedicato  anche al montaggio in loco

                   della struttura del Presepe insieme a Michele  (che

                   per il 2009 si è occupato con grande abilità delle statuine

                   meccaniche e di alcune statiche ) ed io, Omar Preziuso, mi occupo adesso

                   della colorazione e delle costruzione  delle case, delle luci e soprattutto

                   dell'impianto elettrico. La regia del presepe,in passato , è stata curata

                   da Gianni insieme a Michele ed Omar..

 

vaso

(si intravede nella foto un vaso in das ,un macinino e

parte di una sedia vecchia; /presepe 2005/) .

 

 

 (PER GLI EFFETTI LUMINOSI CHE ANDRETE A REALIZZARE,

E' CONSIGLIABILE FARE UNA BUONA SCORTA DI LAMPADE

AD INCANDESCENZA).

 

 

yes

 (foto presepe 2004 ,tramonto in dissolvenza)

 

 

 

IL TRAMONTO (bisogna  avere almeno

una centralina con 4 dissolvenze)

Per realizzare il sole rosso al tramonto ,

abbiamo creato un'apertura a forma di sole

nel nostro pannello in mdf che costituiva,

la parte centrale del cielo nel Presepe 2004;

tutti i pannelli del cielo erano coperti con un telo blu.

Dietro al pannello ,poco al di sotto dell'apertura sagomata

con un seghetto alternativo(prestare sempre molta attenzione..) ,

per simulare il sole rosso al tramonto, abbiamo utilizzato

due luci spot rosse da 60 watt cadauna,

che fissate su una struttura il legno ,illuminavano

la sagoma del sole ricoperta (come del resto tutto il cielo)

dal telo blu.

(usare sempre materiale elettrico di ottima qualità e

se non si è in grado di usarlo ,rivolgersi ad un esperto)

 

 presepe

 un'altra foto durante la fase del tramonto ma del Presepe 2008

 (la foto è stata compressa per motivi d'impaginazione)

 

  "casa realizzata con la tecnica del sughero"

  

  

  

  

  

   Questa casa è realizzata con la tecnica del sughero stuccato.

   I tempi di lavorazione sono abbastanza lunghi perchè bisogna

   ritagliare e incollare i mattoncini di sughero in modo irregolare

   sulla struttura in cartone della casa.

   Poi si passa alla stuccatura del manufatto ed infine alla colorazione.

   Per il tetto ho usato dei fogli di polistirene ritagliati in modo irregolare.

   Particolare attenzione merita la colorazione: bisogna partire da un 

   fondo scuro e poi procedere a pennello asciutto dando varie sfumature

   di colore ed evitando (è un consiglio!) di usare il bianco..

   Al posto del colore bianco ,io ho utilizzato il giallo napoli e

   devo dire che sono soddisfatto del risultato.

 

   L'ANGELO CHE SALE E SCENDE ..(IL MECCANISMO)

   

   ANGELO CHE SALE E SCENDE

 

   

   La donna che mostra la stoffa e la pecora che bruca (meccanismo)

   

 

   

   

 

   L'uomo che gira l'arrosto (meccanismo) 

   

   

   

   Il macellaio che affetta la carne (meccanismo)

   

   

   

   

 

   Anna Maria Battista realizza con grande maestria 

   tutte le minuterie in stoffa e ad uncinetto, dei perrsonaggi statici e

   di quelli meccanici.

   mamma Anna

   lavorati a mano da Anna Maria

   una statuina vestita in stile popolare (lavorazione ad uncinetto e stoffa)

   lavorazione ad uncinetto

 

   IL mare di Tiberiade : realizzato in occasione del presepe 2011 ,con tubi in plexiglass trasparenti illuminati lateralmente

   da fari blu da 80 watt che seguono l'andamento luminoso delle fasi del giorno.

   Durante la fase notturna , vi è dietro all'orrizzonte ,un neon blu avvolto da vari strati di gelatina colorata,

   di quella che si usa per dare il colore ai fari durante gli spettacoli teatrali.

   I rulli trasparenti sono collegati tra loro da ruote dentate in pvc e vengono mossi da due motoriduttori.

   I due rulli che si trovano all'orizzonte, sono fissi e gia' dipinti di blu scuro e servono a dare piu' profondità

   al mare;per simulare la schiuma delle onde, abbiamo incollato sui rulli trasparenti ,strati sottili d'ovatta.